Conto economico dell'impresa: struttura, modalità di compilazione, analisi

Il piano profitti e perdite (P&L) o la previsione di profitti e perdite (risultati finanziari, entrate e spese) include:

? ricavato (reddito) dalla vendita;

? imposte e altre detrazioni.

Sulla base di questi indicatori viene calcolato l'utile che rimane a disposizione dell'azienda / progetto. In base ai dati P&L, è possibile stabilire se le attività dell'azienda sono redditizie. L'obiettivo finale di questo documento è mostrare come cambieranno e si formeranno i profitti (Tabella 7, Fig. 5).

Fig. 5. Profitti e perdite del progetto graficamente (esempio)

Tabella 7 Voci principali del piano profitti e perdite

Va ​​tenuto presente che il risultato finanziario (utile o perdita) è solo una valutazione della performance dell'azienda, che dipende in gran parte dalle regole di allocazione dei costi e di riconoscimento dei ricavi applicabili. Se tutte le entrate e le spese della società / progetto dovessero sorgere contemporaneamente al loro effettivo pagamento e non ci sarebbero movimenti di proprietà e prestiti ammortizzabili, allora il conto economico coinciderebbe con il DDS.

Se prepari P&L nel contesto di singoli prodotti, puoi confrontare i prodotti in base alla redditività al fine di determinare la fattibilità della loro ulteriore produzione.

Questo testo è un frammento introduttivo.

Leggi anche

Imposta minima e riconoscimento delle perdite

2. ... ... Tasse minime e riconoscimento delle perdite Naturalmente, ogni imprenditore ragionevole vuole pagare le tasse con il minimo importo. E se paga un'unica tassa sulla differenza tra entrate e spese, questo può essere ottenuto in due modi: riducendo l'importo del reddito o

PROTEZIONE DEL PROFITTO

Affari in un piccolo villaggio idee

Costruire un'azienda di successo e in costante sviluppo è impossibile senza un'adeguata organizzazione della contabilità e un monitoraggio costante degli attuali indicatori socio-economici. Per non confondersi in una grande quantità di informazioni, per strutturare e sistematizzare tutti i dati, sono stati inventati appositi moduli di segnalazione. Questo è, prima di tutto, lo stato patrimoniale, il rendiconto finanziario e il conto economico. Quest'ultimo sarà oggetto dell'articolo di oggi.

Qual è la forma del conto profitti e perdite e cosa riflette nell'azienda

Conto profitti e perdite (Modulo 2) è un documento standardizzato utilizzato per mantenere le attività contabili nelle imprese per valutare il risultato finanziario. Il rapporto è compilato in forma tabellare in conformità con gli standard nazionali di contabilità e rendicontazione.

In vari articoli e letteratura specializzata, è ancora possibile trovare un concetto come "prospetto dei risultati finanziari" - questo è un altro nome per il conto economico (P&L). Pertanto, se ti imbatti in un'espressione del genere, tieni presente che stiamo parlando di un OP&U.

Stato patrimoniale e conto economico nella struttura degli IFRS

In conformità agli International Financial Reporting Standards (IFRS), i principali documenti contabili per le imprese di tutte le forme e tipi di attività sono documenti quali il bilancio e il conto profitti e perdite.

Inoltre, secondo la legislazione della Federazione Russa e i requisiti degli IFRS, il rendiconto finanziario deve essere generato e presentato alle autorità di controllo entro un periodo di tempo chiaramente specificato - entro il 30 marzo dell'anno dopo l'anno di riferimento.

Il bilancio e il conto profitti e perdite sono i documenti principali su cui i revisori si ispirano quando conducono gli audit. È l'analisi di questi documenti che consente di valutare le condizioni finanziarie ed economiche dell'impresa, calcolare gli indicatori di liquidità, stabilità finanziaria, ecc.

Allo stesso tempo, la preparazione di questo documento di rendicontazione richiede una formazione specifica e di solito questa attività presso l'azienda è svolta da un contabile a tempo pieno o da uno specialista di una società di outsourcing. Ma se hai appena concepito la creazione di un'impresa e non hai la possibilità di assumere immediatamente un commercialista, ti consigliamo comunque di contattare gli specialisti. Ciò è dovuto al fatto che anche in fase di pianificazione delle attività future, è necessario redigere una versione approssimativa del Rapporto al fine di comprendere quali risultati finali ci si può aspettare.

Se intendi sviluppare tu stesso un piano aziendale e desideri imparare come incorporare un conto profitti e perdite nella struttura complessiva di un piano aziendale, ti consigliamo di scaricare un campione già pronto. Avere un tale "modello" renderà più facile capire come fare un business plan completo e organizzato.

Come viene compilato il conto economico e cosa mostra la struttura del conto economico

Qualsiasi documento di segnalazione inizia con una cosiddetta "intestazione". Di solito, le informazioni di base sono indicate lì, facilitando la navigazione in base all'ora e all'oggetto del rapporto.

I seguenti campi devono essere compilati nell'intestazione del conto profitti e perdite:

Affari in un piccolo villaggio idee. Come scegliere un'attività redditizia per una piccola città * I calcoli utilizzano i dati medi per la Russia Quale attività può essere aperta in una piccola città con

Per promozione di merci sul mercato si intende l'uso di vari metodi con cui il venditore

verrà inviato al telefono un collegamento al file del formato selezionato

Le culle al telefono sono una cosa indispensabile quando si superano gli esami, ci si prepara per i test, ecc. Grazie al nostro servizio, si ha la possibilità di scaricare sul telefono fogli di istruzioni per la pianificazione aziendale. Tutti i cheat sheet sono presentati nei formati più diffusi fb2, txt, ePub, html, e c'è anche una versione java dei cheat sheet sotto forma di una comoda applicazione per un telefono cellulare, che può essere scaricata per una cifra simbolica. Tutto quello che devi fare è scaricare i cheat sheet sulla pianificazione aziendale e nessun esame fa paura!

Se hai bisogno di una selezione individuale o lavori su un ordine, usa questo modulo.

Azioni o capitale sociale. capitale sociale - il capitale di una società per azioni

Conto economico del piano finanziario

Conto profitti e perdite Un rendiconto che mostra il volume delle vendite, dei costi e dei profitti di un'organizzazione per un periodo specificato. Nella tabella è presentato un tipico conto economico. I. Proventi e oneri da attività ordinarie 1. Ricavi (netti) da vendita di beni, prodotti, lavori, servizi (al netto di imposta sul valore aggiunto, accise e simili pagamenti obbligatori), 2. Il costo di beni, prodotti, lavori , servizi venduti, 3. Utile lordo, 4. Spese aziendali, 5. Spese amministrative, 6. Utile (perdita) da vendite, 7. Altri ricavi e costi8. Interessi attivi, 9. Interessi passivi, 10. Reddito da partecipazione ad altre organizzazioni, 11. Altri proventi operativi, 12. Altri costi operativi, 13. Proventi non operativi, 14. Costi non operativi, 15. Utili (perdite) prima imposte, 16. Attività fiscali differite, 17. Passività fiscali differite, 18. Imposte correnti sul reddito 19. Utile (perdita) del periodo di riferimento, 20 Per riferimento. 21. Passività fiscali (attività) permanenti. 22. Utile (perdita) base per azione 23. Utile (perdita) diluito per azione

Piano di flusso di cassa. Lo scopo della redazione di un Cash Flow Plan è quello di pianificare le entrate effettive di fondi sul conto di regolamento e i pagamenti effettivi, tenendo conto dei termini reali (programmi) per tre tipi di attività: per funzionamento (produzione principale), per investimento e attività finanziarie della tipografia. A differenza del piano profitti e perdite, il piano dei flussi di cassa riflette l'effettivo incasso dei proventi dalla vendita di prodotti e servizi, tenendo conto delle modalità di pagamento previste (infatti, a pagamento anticipato, a credito, secondo schemi complessi e ritardi la ricevuta di fondi sul conto corrente), secondo i calcoli dei fornitori di materiali, per il pagamento dei salari ai dipendenti della tipografia, per gli accordi con il budget, per il pagamento delle bollette di elettricità, acqua, calore, ecc. Il piano di flusso riflette la ricezione di tutto il denaro da tutte le fonti, inclusa la vendita di azioni o incassata sui debiti, nonché i fondi derivanti dalla vendita o liquidazione di determinate attività.

Formazione di documenti finanziari di rendicontazione. Il piano finanziario comprende tre documenti: il conto profitti e perdite, il piano di equilibrio e il rendiconto finanziario. il conto economico riflette le attività operative dell'impresa nel periodo corrente del progetto. Con l'aiuto di questo rapporto, è possibile determinare l'importo del profitto ricevuto dall'azienda in un determinato periodo di tempo. Il bilancio riflette la condizione finanziaria dell'impresa alla fine del periodo di tempo calcolato, dalla cui analisi è possibile trarre conclusioni sulla crescita delle attività e sulla stabilità della posizione finanziaria dell'impresa che implementa il progetto in un periodo di tempo specifico. Il rendiconto finanziario mostra la formazione e il deflusso di liquidità, nonché i saldi di cassa dell'impresa nelle dinamiche di periodo in periodo.

Contenuti, compiti e fasi dello sviluppo di un piano finanziario. 9. Piano finanziario. Indicatori di efficienza del progetto Questa sezione del business plan è definitiva ed è calcolata sulla base dei risultati delle previsioni di produzione e vendita dei prodotti. Nello sviluppo di un piano finanziario, è necessario tenere conto delle caratteristiche e delle condizioni dell'ambiente in cui si suppone che il progetto di investimento venga attuato: ambiente fiscale (elenco dei tipi di tasse, aliquote fiscali e tempi del loro pagamento, tendenze); variazione del tasso delle valute a cui viene calcolato il progetto; caratteristiche inflazionistiche differenziate dell'ambiente; data e ora di inizio dell'implementazione del progetto, orizzonte di calcolo del progetto. I fondamenti metodologici della pianificazione finanziaria e la determinazione dell'efficacia di un progetto di investimento, nonché le fasi di costruzione di un piano finanziario, sono ampiamente conosciuti. Il piano finanziario comprende tre documenti: il conto profitti e perdite, il piano di equilibrio e il rendiconto finanziario. il conto economico riflette le attività operative dell'impresa nel periodo corrente del progetto. Con l'aiuto di questo rapporto, è possibile determinare l'importo del profitto ricevuto dall'azienda in un determinato periodo di tempo. Il bilancio riflette la condizione finanziaria dell'impresa alla fine del periodo di tempo calcolato, dalla cui analisi è possibile trarre conclusioni sulla crescita delle attività e sulla stabilità della posizione finanziaria dell'impresa che implementa il progetto in un periodo di tempo specifico. Il rendiconto finanziario mostra la formazione e il deflusso di liquidità, nonché i saldi di cassa dell'impresa nelle dinamiche di periodo in periodo. Sulla base dei risultati delle tre relazioni, viene eseguita un'analisi delle risorse finanziarie dell'azienda e lo sviluppo di uno schema di finanziamento per un progetto di investimento. Le forme e le modalità di finanziamento del progetto sono diverse. Le più utilizzate nella pratica delle imprese industriali sono le seguenti: - ottenere risorse finanziarie mediante l'emissione di azioni (la forma di finanziamento più comune e preferita nel periodo iniziale di attuazione dei grandi progetti). Il capitale sociale viene acquisito mediante emissione di azioni ordinarie e privilegiate. Spesso l'emissione di azioni è abbinata all'emissione di obbligazioni di debito; - finanziamento del debito (acquisto di un prestito a lungo termine in banche commerciali, prestiti in agenzie governative, mutui ipotecari, collocamento privato di obbligazioni di debito). Quando si sceglie un'opzione di prestito, è necessario tenere conto della situazione del mercato del credito, delle condizioni per ottenere prestiti (tasso di prestito, date di scadenza degli obblighi di debito, condizioni di servizio del debito); - finanziamento in leasing (ad esempio, quando una società di leasing acquista beni immobili da un produttore e poi li affitta a un utente). Con il finanziamento tramite leasing, i partecipanti al progetto possono trasferire la proprietà dell'intero progetto o di parte di esso (all'investitore, ecc.). La quantità di capitale proprio e di debito deve essere sufficiente a coprire l'importo negativo dei fondi in qualsiasi momento del progetto. Ciascuno dei regimi di finanziamento alternativi dovrebbe essere calcolato e dovrebbe essere fornita una valutazione delle conseguenze della sua applicazione.

Indicatori di efficienza del progetto di investimento. Il sistema di indicatori dell'efficienza del progetto di investimento è rappresentato da due gruppi di indicatori: indicatori della condizione finanziaria dell'impresa e indicatori di efficienza dell'investimento, calcolati al tasso di sconto selezionato. Il primo gruppo di indicatori caratterizza l'efficienza delle attività operative dell'impresa durante l'attuazione del progetto di investimento: la redditività del progetto, il rendimento del capitale proprio, indicatori di performance finanziaria: liquidità e stabilità finanziaria. Il secondo gruppo di indicatori caratterizza l'efficienza degli investimenti nel progetto: - periodo di ammortamento (mostra il tempo di ritorno sui fondi investiti ed è utilizzato come indicatore caratterizzante il rischio del progetto) - valore attuale netto del reddito (valore assoluto che riflette il scala del progetto e l'ammontare del reddito da nuova produzione), - indice di redditività (caratterizza la redditività del progetto) - il tasso di rendimento interno (un indicatore qualitativo che caratterizza il ritorno sull'investimento), che è il principale indicatore stimato di l'efficacia di un progetto di investimento

Domande correlate

L'attuale pianificazione finanziaria è considerata parte integrante del piano a lungo termine ed è una specifica dei suoi indicatori.

La pianificazione corrente consiste nello sviluppo di un piano di profitti e perdite, un piano di flussi di cassa, un bilancio pianificato, poiché queste forme di pianificazione riflettono gli obiettivi finanziari dell'organizzazione (impresa). Tutti e tre i documenti di pianificazione si basano sugli stessi dati iniziali e devono essere combinati tra loro.

Gli attuali documenti del piano finanziario sono redatti per un periodo di un anno. Ciò è dovuto al fatto che nel corso dell'anno le fluttuazioni stagionali delle condizioni di mercato sono prevalentemente equalizzate. Per l'accuratezza del risultato, il periodo di pianificazione è suddiviso in unità di misura più piccole: semestre o trimestre.

1. Piano profitti e perdite

Si consiglia di iniziare a sviluppare un piano finanziario con un piano di profitti e perdite. Avendo i dati sulla previsione del volume delle vendite, è possibile calcolare la quantità richiesta di risorse finanziarie. Questo documento mostra i risultati generalizzati delle attività (economiche) correnti. L'analisi del rapporto tra entrate e spese consente di stimare le riserve per aumentare il capitale proprio dell'azienda. Un'altra funzione svolta da questo documento è il calcolo dei valori pianificati di vari pagamenti fiscali e dividendi.

Lo sviluppo di un piano profitti e perdite avviene in più fasi.

Nella prima fase, viene calcolato l'importo pianificato delle detrazioni di ammortamento, poiché fa parte del prezzo di costo e precede i calcoli dell'utile pianificato.

Nella seconda fase, viene determinato l'importo dei costi, che può essere calcolato in due modi:

  • tradizionale;
  • pianificazione dei costi da parte dei centri di responsabilità.

Nel primo metodo (tradizionale), viene elaborato un sistema di costi sulla base degli standard, che include i principali costi delle materie prime e dei materiali (in accordo con i requisiti tecnici), i costi diretti di costo del lavoro (tassi salariali di base scientificamente fondati) e spese generali. I tassi di costo standard sono sviluppati sulla base di una metodologia specifica. Il livello degli standard adottati consente di individuare quelle aree dell'impresa che ne ostacolano l'efficace funzionamento e ostacolano il rilascio di prodotti competitivi.

In condizioni moderne, il processo di pianificazione dei costi da parte dei centri di responsabilità si sta diffondendo sempre più. Il centro di responsabilità è ciascuna divisione dell'impresa (stabilimento, dipartimento), il cui capo è direttamente responsabile dei costi di questa divisione. Questo metodo consente un controllo efficace delegando la responsabilità al livello dei singoli reparti.

Il controllo e la regolazione sono effettuati sulla base di dati su specifici piani per la produzione di beni (lavoro, servizi) in uno specifico centro di responsabilità. Questi obiettivi sono chiamati elementi di costo (o elementi pubblicitari).

Il conto profitti e perdite è il documento principale di un'impresa, che riflette la sua efficienza ed efficacia. È da questo rapporto che gli analisti e gli investitori possono scoprire quali sono i ricavi e i costi dell'azienda e quale profitto netto l'azienda ha alla fine ottenuto. Questo rapporto è anche chiamato "conto economico" e nei prospetti in inglese è chiamato incomestatement (letteralmente "conto economico").

L'analisi del conto profitti e perdite ti consente di capire:

Quanto è efficiente l'azienda: qual è la redditività dell'azienda.

Dinamiche di sviluppo e crescita dell'azienda.

La struttura dei costi dell'azienda: punti deboli e vantaggi competitivi.

Un esempio di analisi del conto profitti e perdite

Prendiamo ad esempio il rapporto sui risultati finanziari della società MMC Norilsk Nickel. Dal punto di vista dell'investitore, è più importante analizzare i rendiconti redatti secondo gli IFRS (International Financial Reporting Standards), e non secondo i RAS (Russian Accounting Standards). Il motivo principale è che è nell'ambito dell'ISOF che le società pubbliche russe sono obbligate a consolidare i dati su tutte le società controllate e controllanti che fanno parte di un unico gruppo aziendale, il che ci consente di comprendere la condizione finanziaria dell'intera holding, e non singole persone giuridiche.

Il conto profitti e perdite è il primo documento nella rendicontazione IFRS e si presenta così:

Voci del conto profitti e perdite

Lo scopo principale del rendiconto finanziario è mostrare l'efficienza dell'azienda. Questo rapporto riflette tutte le entrate della società per il periodo, nonché tutte le spese della società. Di conseguenza, il report mostra l'utile netto della società per il periodo.

Per calcolare l'utile netto, vengono aggiunte tutte le voci di reddito del report e tutte le voci di spesa vengono detratte da esse.

Používáme cookies.
Cookies používáme, abychom zajistili, že vám poskytneme nejlepší zkušenosti na našich webových stránkách. Pomocí webových stránek souhlasíte s naším využitím cookies.
Povolit cookies.