Esempio di business plan per un negozio di ferramenta

Cari visitatori, di seguito è riportato un esempio di business plan di un negozio di scarpe con calcoli di ammortamento economico. Il calcolo è stato compilato in formato Excel da economisti con una vasta esperienza e può essere utilizzato per redigere il proprio business plan da sottoporre a banca, investitore o istituzione. Anche la struttura del documento stesso è standard e può essere utilizzata a tua discrezione, tenendo conto della correzione dei dati in base al tuo progetto.

Riprendi

Scopo: apertura di un negozio di scarpe nella città di Kemerovo.

Obiettivi: aprire un negozio di scarpe rivolto a persone a reddito medio e medio-alto.

Promotore del progetto

L'iniziatore di questo progetto ha una piccola impresa in un'altra area, precedentemente ha lavorato in un tipico negozio e ne conosce le caratteristiche. In connessione con l'emergere di fondi gratuiti, è stato deciso di aprire un negozio di scarpe. L'attrazione dei clienti avverrà attraverso attività di marketing e selezione dei fornitori con la migliore combinazione di prezzo e qualità della merce.

Costi di investimento

I costi di investimento costeranno 857 mila rubli. È necessario ottenere fondi di credito per un importo di 486 mila rubli. Dovrai anche investire i fondi propri del promotore nel processo di sviluppo del business, il loro importo sarà di 371 mila rubli.

L'importo dei costi di investimento include:

  • Registrazione dell'iniziatore come imprenditore individuale - 14 mila rubli;
  • Pagamento del deposito cauzionale in base al contratto di locazione - 120 mila rubli;
  • Attuazione che termina i locali - 150 mila rubli;
  • Fare un segno e uno striscione per la registrazione dell'ingresso - 77 mila rubli;
  • Acquisto dei mobili e delle attrezzature necessarie, consegna e montaggio - 100 mila rubli;
  • Attività di marketing: 25 mila rubli.

L'importo totale dell'investimento sarà di 486 mila rubli.

Quando sviluppano piani aziendali, molti non tengono conto di una cosa importante. È necessario non solo pianificare e calcolare, ma anche essere preparati al fatto che a un certo punto tutto non andrà come previsto. Cioè, è impossibile essere uguali solo a un business plan sulla carta, negli affari reali dovrai tenerne conto e apportare modifiche, altrimenti puoi bruciarti. La parte più rigorosa di un piano aziendale è la descrizione e la struttura dei costi della futura azienda.

Dopotutto, senza spendere la somma di denaro richiesta per l'avvio e lo sviluppo, puoi chiudere il caso senza aprirlo. Secondo la maggior parte degli imprenditori, l'investimento iniziale dovrebbe essere almeno il doppio dell'importo pianificato all'inizio.

Idealmente, scrivi un piano aziendale con dati e statistiche reali su altre imprese simili. Naturalmente, tali informazioni sono molto difficili da ottenere. Qui dovrai agire basandoti sul tuo intuito, o sulla reale esperienza di lavoro in posizioni manageriali di un negozio di alimentari (o di una catena di tali negozi). Come hai intuito, le complessità dell'apertura e della scrittura di un business plan di un negozio di alimentari verranno discusse ulteriormente.

Caratteristiche della scrittura di un business plan per un negozio di alimentari

Struttura del piano aziendale del negozio di alimentari

Il piano aziendale di esempio di un negozio di alimentari è composto da diverse parti. Il primo passo è comprendere le caratteristiche ei dati di marketing sottostanti.

Ad esempio, c'è una buona posizione. In questo caso, puoi trasferirti in un locale in affitto già pronto, oppure dovrai cercare e riparare un oggetto non preparato. Devi anche capire come formalizzerai legalmente i tuoi impegni.

Struttura dei costi futuri

Successivamente, descriveremo tutte le spese che saranno necessarie per aprire un negozio di alimentari:

  • costi di preparazione ed esecuzione dei documenti di autorizzazione, (Leggi anche - Qual è la differenza tra una LLC e un singolo imprenditore)
  • costruzione e riparazione di locali , ricostruzione o implementazione di comunicazioni e così via,
  • attrezzature (commerciali, refrigerazione, magazzino, ecc.),
  • costi di software, registratori di cassa, computer,
  • costi di installazione e manutenzione dei sistemi di sicurezza, sicurezza antincendio,
  • il costo di acquisto del primo lotto di prodotti,
  • salari del personale (almeno per 1-2 mesi di lavoro),
  • materiali di consumo (ricevute, imballaggi, carta, carta intestata, inchiostro della stampante e così via),
  • costi di logistica e trasporto.

Se un negozio di alimentari è pianificato per essere "marchiato" - per pubblicizzare e creare il proprio marchio per un negozio di alimentari, per creare un certo formato unico, è necessario allocare ulteriori fondi per l'attività di marketing.

Tra tutte le sezioni del piano aziendale:

  • Pagina di copertina
  • Memorandum sulla riservatezza
  • Riepilogo esecutivo
  • Piano di investimenti
  • Marketing piano
  • Piano di produzione
  • Piano organizzativo
  • Piano finanziario
  • Analisi dei rischi

Il piano di produzione descrive il processo di produzione. Certo, se non stai aprendo una fabbrica o una fabbrica, ma un negozio di abbigliamento, questa descrizione sarà meno dettagliata ed escluderà gli articoli in produzione, ma ciò non significa che tu possa fare a meno di questa sezione nel tuo business plan.

Struttura della sezione produzione del business plan

In effetti, lo scopo di questo capitolo è di familiarizzare l'investitore con il processo di produzione, l'elenco delle attrezzature richieste e il numero di personale. In altre parole, il piano di produzione deve dimostrare di essere in grado di organizzare la produzione del volume richiesto di merci di alta qualità, nonché di stabilire il processo di implementazione e preparare le aree necessarie entro i tempi pianificati.

Se parliamo di un'impresa focalizzata sulla produzione di un determinato prodotto, la prima cosa che devi fare è chiarire se sei il proprietario di un impianto di produzione già operativo, o se sei solo progettando di aprirlo.

Spesso, il punto di riferimento chiave per scrivere questa sezione è il piano di vendita. Pertanto, è necessario descrivere in dettaglio esattamente come si prevede di fabbricare i prodotti e considerare in dettaglio tutte le fasi della creazione del prodotto o servizio. Allo stesso tempo, ogni posizione descritta dovrebbe includere termini approssimativi, nonché i costi che saranno richiesti per organizzarla.

Descrizione del processo di produzione

Se si prevede di aprire un impianto di produzione, è assolutamente necessario descrivere tutte le fasi e le caratteristiche del processo tecnologico, a partire dall'acquisto dei materiali di consumo e delle materie prime necessarie, fino alla vendita del prodotto finito merci (anche se si prevede di aprire un negozio, è semplicemente necessaria una versione abbreviata del processo dalla consegna del prodotto al suo posizionamento nel negozio e alla vendita).

Pensa a come puoi modificare questo processo. Descrivi le tue considerazioni e tutte le attività e i costi coinvolti. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla struttura e alla composizione degli impianti di produzione. Se si prevede di aprire una fabbrica o, ad esempio, un impianto, queste informazioni dovrebbero essere riportate in un'apposita appendice allegata al progetto.

Scarica i piani aziendali gratuiti da un catalogo speciale: "I MIGLIORI PIANI AZIENDALI A CORSA GRATUITA"!

Attenzione! Il piano aziendale gratuito offerto per il download di seguito è un esempio. Il business plan che meglio si adatta alle tue condizioni aziendali deve essere creato con l'aiuto di specialisti.

Un business plan è un documento strategico contenente tutte le informazioni necessarie sugli investimenti del progetto. Il piano è necessario in preparazione per l'apertura di un'impresa, negozio o durante il periodo della sua riorganizzazione, richiedendo il coinvolgimento di fondi aggiuntivi.

Il piano aziendale è progettato per rispondere alle domande: dove ottenere ulteriori stanziamenti (credito, fondi propri, obbligazioni di debito) e come possono essere rapidamente restituiti.

La vendita di materiali da costruzione è un grande guadagno. Per cominciare, tutti coloro che hanno deciso di aprire un negozio di ferramenta devono determinare le dimensioni della futura impresa: l'area del negozio (da 80 a 150 metri quadrati e oltre), la gamma (da 20 a 100 articoli di merce ).

È meglio iniziare la promozione della tua attività da punti vendita di medie dimensioni. In questo caso, avrai bisogno di un investimento iniziale di almeno 50mila unità convenzionali.

Profitto - circa 2 mila al mese. Non molto, ma nel tempo puoi ampliare lo spazio commerciale. Ma per l'efficace funzionamento del tuo negozio, è importante tenere conto di tutte le caratteristiche di questa impresa, scegliere la giusta posizione del negozio, riflettere sull'assortimento.

Non dimenticare nulla e costruisci correttamente la tua attività con un piano aziendale per un negozio di ferramenta. La struttura di un business plan dipende da varie caratteristiche qualitative del progetto e dovrebbe contenere le seguenti sezioni:

Riprendi

Informazioni sulla società

Informazioni di settore

Un piano aziendale affidabile per il miglioramento della casa per un imprenditore in erba oggi gioca un ruolo importante, poiché tale impresa, con l'approccio corretto, porterà un solido profitto.

La vendita di materiali da costruzione è un'idea importante e promettente per il business

La vendita di materiali da costruzione viene effettuata oggi su qualsiasi scala: i piccoli negozi vendono esclusivamente al dettaglio o sono impegnati in consegne dirette una tantum, mentre le grandi catene di vendita al dettaglio specializzate all'ingrosso una vasta gamma di materiali da costruzione. La rilevanza di tale idea imprenditoriale come negozio di materiali da costruzione è dovuta al fatto che questo tipo di beni è costantemente richiesto dalla popolazione e il mercato dell'offerta spesso non è in grado di soddisfare la domanda con un assortimento o una qualità dei prodotti. La prospettiva di un'attività del genere e il successo della sua attuazione nella pratica dipendono da molti fattori, tuttavia, nella stragrande maggioranza dei casi, risulta essere favorevole.

Riepilogo del progetto, scopi e obiettivi

Un negozio di ferramenta oggi troverà il suo cliente in qualsiasi area di una vivace metropoli o di una piccola città di provincia. La domanda sempre crescente di materiali da costruzione non è in dubbio, soprattutto quando si tratta di una vasta gamma di prodotti di qualità disponibili a prezzi interessanti per gli acquirenti.

L'obiettivo principale del piano aziendale è organizzare un piccolo negozio di costruzioni che porti costantemente profitti decenti, con la prospettiva di un ulteriore sviluppo e di un aumento delle entrate. Lo studio esaminerà le questioni relative alla scelta di un luogo e dei locali adeguati per organizzare un negozio per la vendita di materiali da costruzione, le attrezzature necessarie e il personale qualificato, nonché le questioni di analisi del mercato dei prodotti da costruzione e dei metodi di pubblicità di tale attività.

Elenco di beni e servizi di un negozio di costruzioni

Il successo dell'intera società commerciale è dovuto principalmente alla gamma di prodotti da costruzione venduti, nonché alla qualità delle merci, al livello di servizio e al costo di materiali e servizi.

Gamma approssimativa di materiali da costruzione:

  • i tipi più diffusi di strumenti di costruzione, compresi gli utensili elettrici;
  • rivestimenti per pavimenti;
  • porte d'ingresso e interne, realizzate in vari materiali nonché porte in plastica e vetro;
  • attrezzature idrauliche: docce, hydrobox, vasche da bagno, lavandini e servizi igienici, nonché una varietà di accessori idraulici;
  • tutti i tipi di carta da parati e altri materiali di finitura, colla per carta da parati, varie miscele secche, nonché cemento e sabbia;
  • pitture e vernici per tutti i tipi di lavori di costruzione e riparazione, nonché tutti gli strumenti necessari a tali scopi;
  • piastrelle per pareti e pavimenti e colla per piastrelle;
  • materiali popolari per coperture, come: ardesia e tegole metalliche;
  • attrezzi da giardinaggio, mobili per cottage estivi e abitazioni private;
  • apparecchiature elettriche e dispositivi di illuminazione.

Piano aziendale per la produzione di mobili
Piano aziendale per la produzione di mobili
  • Momento della lettura. 14 minuti
Come scrivere in modo indipendente un business plan per un centro medico
Piano aziendale del centro medico
  • Momento della lettura. 25 minuti
Come pianificare un evento: un campione
Come fare un piano d'azione
  • Momento della lettura. 24 minuti
Usiamo i cookies.
Usiamo i cookie per assicurarti di darti la migliore esperienza sul nostro sito web. Usando il sito Web accetti il ​​nostro utilizzo dei cookie.
Consenti i cookie.