Come vendere rapidamente un'attività già pronta

Tutti hanno idee. I buoni, i cattivi non sono importanti, ciò che conta è che visitino ognuno di noi. La principale difficoltà nell'ottenere un'idea per una persona è l'implementazione. Implementa qualcosa a cui non tutti possono pensare. Molto spesso, tutto si riduce al finanziamento, devi cercare investitori o una persona pronta ad acquistare completamente un'idea. Vendere un'idea non è meno difficile. È una competenza che si acquisisce negli anni e nell'esperienza. Eppure, devi iniziare a sviluppare qualcosa in più fasi.

Cosa puoi vendere?

Questa è la prima domanda posta da una persona che vuole guadagnare denaro extra da un'idea. È guadagnare soldi extra, non ottenere soldi per sviluppare un'idea. In effetti, questo è molto più semplice in termini di costo del lavoro. Non è necessario creare nulla, basta preparare una presentazione e proporre un'idea all'investitore.

In questo caso, è meglio vendere un qualche tipo di prodotto, poiché la produzione anche di un prototipo può richiedere molto. Per non parlare della produzione su vasta scala e dell'ampio ingresso sul mercato.

Se questo è un qualche tipo di servizio, allora tutto è molto più interessante. Non solo otterrai l'investimento, ma sarai anche in grado di gestire lo sviluppo del concetto e persino amministrare tutto. Naturalmente se vuoi.

L'unica cosa da capire prima di sviluppare un'idea, cercare investitori e preparare una presentazione è decidere quanto sia buona l'idea.

Come determinare la qualità di un'idea?

Alcune persone dicono che non ci sono cattive idee e che una cattiva implementazione è spesso chiamata cattiva idea. E c'è un grano in esso. Prima di fare qualsiasi cosa, è necessario condurre un'analisi dettagliata dell'idea. Determina se sarà richiesto, quanto è facile creare, organizzare e ottimizzare. Altrimenti, tutte le azioni potrebbero semplicemente soffocare durante il lavoro. È necessario un piano di sviluppo per creare. Qualunque cosa sia, nessuno acquisterà nulla finché non sarà sicuro che sparerà.

Tale piano deve contenere i seguenti punti:

  • Analisi di mercato.
  • Calcolo dei costi di manodopera e materiali.
  • Strategia go-to-market.

Questo è il piano minimo, ogni fase di cui è richiesta. Se dopo aver creato questo piano la fiducia nell'idea non è diminuita, puoi tranquillamente svilupparla ulteriormente e muoverti alla ricerca di un potenziale acquirente.

Scelta dell'acquirente

Per vendere un'idea, devi parlarne. Distribuisci ad amici, familiari, colleghi senza entrare nei dettagli. Prima o poi qualcuno potrebbe offrire collaborazione. Questa opzione è piuttosto rischiosa e potrebbe non avere sempre successo. Ma se questo ha successo, allora avrai l'opportunità non solo di guadagnare con l'idea, ma anche di aiutare nella sua creazione, che si tratti di un prodotto o di qualche tipo di servizio.

In questo articolo vedremo come vendere un'attività nel modo più redditizio e legalmente competente per completare un affare. A volte gli imprenditori si stancano di gestire la propria attività. Anche il successo di un'azienda non è sempre un argomento forte per andare avanti. Quindi la vendita diventa la via d'uscita: l'azienda viene trasferita al nuovo proprietario e il precedente proprietario perde completamente tutti i diritti su di essa. Migliaia di tali transazioni vengono effettuate in Russia ogni anno.

Qual è la procedura per la vendita di un'attività commerciale

La legislazione russa prevede 2 opzioni per la vendita di un'attività: vendere un'azienda come complesso immobiliare e alienare una persona giuridica. La prima opzione presuppone che tutti gli immobili e le attrezzature della società siano di proprietà e registrati come un complesso immobiliare (articolo 132 del codice civile della Federazione Russa). La registrazione dello stato del complesso immobiliare avviene a Rosreestr. In assenza di tale registrazione, l'impresa non può essere venduta come complesso immobiliare.

Un'opzione molto più comune è l'alienazione di una persona giuridica a nuovi proprietari. In questo caso, tutti i membri della LLC danno il consenso scritto all'alienazione della loro quota nel capitale autorizzato in cambio di una specifica somma di denaro. Per questo vengono stipulati contratti di compravendita di comproprietà. Quindi, vengono apportate modifiche alla documentazione legale e, in generale, vengono registrate presso il Servizio fiscale federale e altre istituzioni di controllo. Questo è il modo più affidabile e conveniente per trasferire un'attività a un nuovo proprietario.

È praticamente impossibile vendere un'attività già pronta come imprenditore individuale. Il fatto è che tutti gli affari dell'imprenditore sono registrati personalmente per lui, a partire dal numero di registrazione. SP è uno stato personale che non può essere alienato a un'altra persona. Tuttavia, questo non significa che non si possa fare nulla. In questo caso, è perfettamente accettabile vendere un'idea imprenditoriale: raccogliere tutte le informazioni sul lavoro per l'acquirente, sviluppare manuali di riferimento, condividere un database clienti. Puoi guadagnare bene anche se vendi correttamente un business plan e non un'azienda funzionante.

Non confondere la vendita di un'attività commerciale con la vendita di un franchising, infatti si tratta di due accordi opposti. Nel primo caso, l'imprenditore perde tutti i diritti sulla sua azienda in cambio di denaro. Nel secondo caso crea una propria rete di imprese attirando nuovi partner. Come vendere un franchising della tua attività è un argomento per un'altra conversazione.

Come trovare un acquirente

Per un uomo d'affari che ha deciso di trasferire la sua azienda a un nuovo proprietario, la domanda principale è come vendere in modo redditizio. La situazione in cui una persona che vuole acquistare un'attività si rivolge al proprietario stesso e offre un prezzo elevato è molto rara. Molto spesso, gli acquirenti devono cercare e selezionare attentamente tra una varietà di offerte inadatte e persino senza scrupoli. Esistono diverse opzioni per trovare acquirenti per la tua attività:

  • siti specializzati su Internet;
  • contatto diretto con potenziali acquirenti (ad esempio, concorrenti a cui un imprenditore vuole vendere un'attività per espansione o con partner);
  • broker.

Quando si cerca un acquirente, è importante osservare le misure di sicurezza. Prima della conclusione della transazione, nessun documento interno, soprattutto con informazioni finanziarie riservate, non può essere trasferito all'altra parte. Tutti i materiali per loro devono essere preparati separatamente, selezionando attentamente ciò che, in teoria, non farà male se è di dominio pubblico.

Accade spesso che i concorrenti si spacciano per coloro che vogliono acquisire un'azienda, avere accesso a segreti commerciali e utilizzare le informazioni ottenute contro l'imprenditore.

Puoi essere una persona molto creativa, ma non ricevere comunque alcun feedback dalle tue idee creative. Molti freelance affrontano questo problema: designer, copywriter, programmatori, marketer ... In una parola, tutti coloro il cui reddito dipende dall'accettazione e attuazione della loro idea o meno. Un'idea è qualcosa di intangibile ed è abbastanza difficile valutarla in termini monetari. Molti clienti credono addirittura che l'idea in sé non abbia alcun valore e sono pronti a pagare solo quando vedono la sua incarnazione concreta. Inutile dire che l'approccio è puramente pratico, ma c'è un avvertimento. È impossibile creare qualcosa di nuovo senza idee interessanti e innovative. Dietro ogni innovazione c'è spesso un'idea apparentemente del tutto folle in cui nessuno credeva. Tuttavia, c'è sempre una persona pronta a correre dei rischi nella speranza del successo. È per questo motivo che alcuni clienti sono disposti a pagare per un'idea. Sperano di fare bene.

Se un libero professionista è costantemente in procinto di generare nuove idee nella sua testa, sente un forte bisogno di condividerle con altre persone. Ma non tutti condividono questo entusiasmo. Molto spesso, dall'esterno, la creatività di qualcun altro sembra troppo stravagante e, qui devi essere onesta, non vitale. Come può una persona creativa superare questo muro bianco di resistenza mentale? Come convincere altre persone, compresi i clienti, che l'idea è interessante e ha il diritto di esistere? E come, alla fine, ci guadagni? Non è una domanda facile. Ma ci sono diversi modi per affrontare questo problema.

Non tutti i freelance sanno come scambiare la propria creatività. La stragrande maggioranza preferisce agire come esecutori, risolvendo compiti assegnati o implementando le idee del cliente. È questo approccio che sta al cuore del freelance e consente a molte persone di fare buoni soldi senza lasciare le loro case. Ma, ad esempio, qualsiasi designer sa quanto a volte possa essere noioso e del tutto poco interessante fare il suo lavoro. Puoi realizzare il design di un sito web o il design di un logo in modo che il cliente sia deliziato, ma il designer stesso non trarrà alcuna soddisfazione dal lavoro, poiché comprende perfettamente che non ha fatto nulla di eccezionale e ha superato il "passaggio più ordinario" ". Alcuni sono molto preoccupati per questo. Molti liberi professionisti hanno grandi idee nel processo di lavoro, ma esitano a mostrarle al cliente, temendo che non vengano comprese.

Queste preoccupazioni non sono infondate. Molti clienti che ordinano un design walk-through semplicemente non sono nell'argomento e non sanno cosa si può fare meglio. Non hanno frequentato la scuola di design, non hanno seguito le tendenze attuali e sono completamente indifferenti alla tipografia e alla teoria dei colori. Spesso, tutto ciò che li preoccupa è di non essere peggio dei loro concorrenti, quindi mostrano al libero professionista un design esistente e chiedono loro di fare lo stesso. Non è peggio. Ed è molto difficile convincere il cliente che il design può essere completamente diverso e sarà molto migliore.

I liberi professionisti che hanno bisogno di visualizzare le proprie idee si trovano spesso di fronte allo scetticismo del cliente. Si tratta principalmente di grafici e web designer, nonché illustratori e progettisti di imballaggi. Tutti hanno affrontato situazioni in cui sono state create diverse opzioni di design, ad esempio un logo. Tra queste opzioni ce n'erano molte buone, una molto buona e almeno una in cui il designer ha messo la sua anima e la comprensione di come dovrebbe essere il logo perfetto.

E ora arriva il momento in cui devi presentare tutte le idee al cliente. È necessario mostrare al cliente che è stato fatto molto lavoro, che il libero professionista ha davvero speso il tempo in modo redditizio e non ha creato un logo in 5 minuti, scorrendo rapidamente attraverso i microstock. Come si sente un freelance a riguardo?

Allo stesso tempo, l'artista spera segretamente che il cliente dica: "Ottimo lavoro, vedo che hai lavorato bene e hai davvero sostenuto il destino del nostro progetto!" E sceglierà esattamente l'opzione che il libero professionista considera la migliore. Nessuna domanda chiesta.

Inutile dire che in realtà tutto accade in modo completamente diverso. Di norma, viene scelto il design più mediocre e talvolta l'opzione che lo stesso freelance considerava la peggiore di tutte. Perché sta succedendo?

È semplice: la maggior parte dei clienti non sa o non è sicura di cosa renda un design eccezionale e degno di essere pubblicato. Il cliente non è un designer, non ha una formazione specifica ed esperienza professionale. Potrebbe benissimo capire i suoi affari, ma di fronte a un problema come l'approvazione del progetto finale, fallisce. In pratica, questo significa che vedendo davanti a sé diversi esempi, il cliente sceglierà quasi sempre l'opzione “più sicura”. E sarà l'opzione meno preferita dal designer.

Non hanno conoscenze sufficienti per esprimere un giudizio corretto e hanno molta paura di commettere un errore. In questo momento entrano in contatto cose soggettive come creatività e business ed è per questo che i clienti non vogliono pagare per un'idea che il designer considera la migliore.

Per risolvere questo problema e iniziare a godersi il lavoro, un libero professionista deve imparare a vendere se stesso. E le tue idee creative. Ma come?

Per vendere le tue idee migliori, devi essere in grado di presentarle correttamente. Ma la presentazione non dovrebbe essere manipolativa o battere i recettori visivi del cliente. Al contrario, per presentare la propria idea in una luce favorevole, un libero professionista deve avere una buona comprensione del caso del cliente, capire quali processi stanno avvenendo nel business e come la creatività può migliorare tutto questo. Una buona idea può essere venduta solo se il libero professionista ricopre un ruolo di leadership. Invece di sperare nell'approvazione dell'opzione migliore, devi assumerti la responsabilità del suo destino.

Il business delle informazioni in Russia è apparso poco più di dieci anni fa e con lo sviluppo di Internet si è trasformato nella vendita di master class, seminari, video tutorial, webinar, ecc. In larga misura, ciò è stato facilitato dai social network attraverso i quali vengono promossi tutti questi prodotti.

Oggi il business dell'informazione è molto richiesto, continua a guadagnare slancio e si svilupperà in nuove direzioni. Popolarità, alta redditività e prospettive sono tre ragioni per pensare alla creazione e alla vendita del tuo prodotto informativo. La sua specificità come prodotto è che:

  • un prodotto creato una volta può essere riutilizzato;
  • il valore di un prodotto dipende in gran parte dalla reputazione e dall'esperienza del suo autore;
  • difficile determinare il costo del prodotto.

Per lo sviluppo del business dell'informazione, è necessario non solo creare un prodotto informativo di alta qualità, ma anche pubblicizzarlo e venderlo adeguatamente. L'obiettivo dell'infobusiness: ottenere più vendite con una creazione di un prodotto una tantum. Pertanto, la questione della promozione e della ricerca di clienti è particolarmente rilevante.

In questo articolo analizzeremo come creare e vendere prodotti informativi, quanto puoi guadagnare e quali difficoltà può incontrare un uomo d'affari dell'informazione.

Che cos'è un prodotto informativo

Infoproduct è un insieme strutturato di conoscenze su un argomento ristretto e rivolto a un pubblico target specifico.

Sei esperto in qualche area, possiedi informazioni o abilità uniche? Puoi condividere la tua esperienza e insegnarlo ad altre persone, che saranno pronte a pagarti per informazioni importanti e utili. Questo è il fondamento del business dell'informazione.

Gli imprenditori online creano canalizzazioni di vendita dai loro prodotti informativi in ​​modo da generare entrate senza molta azione da parte del proprietario. Pertanto, la vendita di prodotti informativi oggi è un'attività altamente redditizia.

L'intera varietà di prodotti informativi può essere suddivisa in categorie principali:

  • testo: articoli, elenchi di controllo, cartelle di lavoro, guide. Di solito gli acquirenti li ricevono in formato file pdf;
  • formato audio: podcast, lezioni audio. Hanno solo bisogno di cuffie e un dispositivo elettronico.
  • formato video: webinar, tutorial video. Questi prodotti di informazione sono registrati in formato video. I webinar si tengono online per comunicare con il proprio pubblico in tempo reale. I tutorial video sono video registrati e modificati separatamente.
  • un corso online è un prodotto informativo più complesso. Richiede un argomento ampio e una preparazione seria. In genere, un corso online combina vari formati per la presentazione delle informazioni. Un argomento può essere un webinar e l'altro può essere integrato con elenchi di controllo. Tutto dipende da come lo vede l'autore del prodotto informativo.
  • la master class è una lunga lezione che spiega l'argomento scelto. Come risultato della master class, l'ascoltatore riceve conoscenze e abilità pratiche.
  • Intensivo è un prodotto informativo che prevede un lungo incontro online o dal vivo con la fornitura di una grande quantità di informazioni.
  • coaching - formazione di gruppo o individuale con la partecipazione personale di un esperto. Tale formazione viene adattata lungo il percorso e si adatta ai compiti specifici dei partecipanti.
  • consulenza: esperti forniscono servizi di consulenza. La consulenza è conveniente per chi delega i propri compiti a specialisti freelance.
  • siti o canali nei social network con accesso a pagamento. Tali prodotti informativi stanno guadagnando popolarità tra gli imprenditori online che hanno raccolto molti contenuti esclusivi. Per accedere a questi materiali, l'utente paga un importo una tantum o effettua un pagamento mensile. La tendenza attuale è quella di creare tali canali in Telegram. A proposito, puoi leggere idee su come fare soldi su questo social network qui.

Queste sono le principali categorie di prodotti informativi, ma l'elenco può essere integrato con casi speciali. Il concetto di "prodotto informativo" è molto ampio e può includere vari tipi di materiali commerciali.

Internet è un luogo dalle possibilità illimitate, ed è diventato molto più facile promuovere la tua creatività e fare soldi con il tuo talento per il disegno e la pittura. In questo articolo analizzeremo come un artista può trovare la sua nicchia.

Grazie a Internet, è diventato molto più facile promuovere la tua creatività: condividila sui social network o su risorse tematiche. Ma la cosa principale è che tutti hanno l'opportunità di fare soldi su questo. Internet offre agli artisti una varietà di opzioni per monetizzare il proprio lavoro. In questo articolo vedremo 20 idee su come fare soldi per un artista online.

Crea illustrazioni per diversi progetti

Uno dei modi più popolari per fare soldi è illustrare vari progetti. Puoi disegnare copertine di libri, progettare prodotti informativi per blogger, creare adesivi per social network e messaggistica istantanea.

Trovare tali ordini è facile: basta controllare le offerte su scambi freelance, servizi pubblicitari e siti specializzati per illustratori. Ad esempio, la piattaforma Illustratori. u ti consente di cercare ordini - principalmente disegnare qui per articoli di riviste, libri, ecc.

Anche le seguenti risorse sono utili per l'artista:

Vendi originali

Non tutti gli artisti amano dipingere su ordinazione, quindi l'idea di vendere opere già pronte via Internet è rilevante per molti. Per fare ciò, pubblichiamo l'offerta sui social network, su speciali bacheche, sul nostro sito web o blog, o su siti in cui vengono venduti dipinti o prodotti fatti a mano. Può essere una "Fiera dei Maestri", Etsy, un gruppo su VKontakte: ogni sito ti consente di aprire il proprio negozio online e caricare il tuo lavoro. Ad esempio, abbiamo scritto su come creare il tuo negozio su Etsy in questo articolo.

Se sei un artista professionista e apprezzi il tuo lavoro, puoi provare a pubblicare il tuo lavoro in gallerie d'arte - ArtNow o sul sito web di realgallery. u.

Crea modelli di modelli

Usiamo i cookies.
Usiamo i cookie per assicurarti di darti la migliore esperienza sul nostro sito web. Usando il sito Web accetti il ​​nostro utilizzo dei cookie.
Consenti i cookie.